Vai ai contenuti

Cinquecenesco palazzo dei Baroni Gallelli

Residenze

CINQUECENTESCO PALAZZO DEI BARONI GALLELLI.

alazzo Gallelli e’ una maestosa costruzione che sorge a Badolato borgo, in vicolo Gallelli 13. L’edificio iniziato il 1598, termino’ il 1603, con la realizzazione conclusiva dei piani superiori. Costruito su tre livelli, si presenta come una dimora massiccia e grandiosa, ma allo stesso tempo ingentilito da preziosi decori architettonici. Sul lato di vico Gallelli si affacciano i due ingressi, quello principale, costituito da un ricco portone, con decorazioni in granito finemente lavorato, che terminava, con lo stemma di famiglia, nella parte alta del frontone anteriore del portale, stemma opportunamente rimosso dai baroni Gallelli, e attaccato sulla facciata di uno dei tanti camini, della villa della tenuta di Pietra Nera, quando il palazzo, poiche’ ormai disabitato da due generazioni, venne ceduto per questo motivo al comune. I baroni Gallelli infatti abitavano quasi da due secoli, esclusivamente a Badolato nella tenuta di Pietra Nera, e a Catanzaro nell’ottocentesco, e immenso palazzo Alemanni. Percio’ il grande e vetusto palazzo, era diventata una dimora fredda, scomoda, e disabitata. Il portone secondario di servizio, e’ piu’ dimesso, ma arricchito pero’ da un grazioso seicentesco oblo’ ellissoidale, che e’ stato poi riproposto come elemento architettonico di famiglia, nell’agriturismo della tenuta di Pietra Nera, ricavato da un ottocentesco frantoio in pietra finemente ristrutturato. Interessante notare come all’interno, la grande scala che porta ai piani superiori, sia stata copiata, e riprodotta fedelmente all’interno della ottocentesca villa fortificata della tenuta di Pietra Nera. Sono infatti ampiamente riconoscibili gli elementi comuni dell’architettura di famiglia, quali le graziose nicchie presenti su ogni pianerottolo. Oggi il palazzo versa in buone condizioni strutturali, ed e’ stato ristrutturato all’interno dal comune.



SCHEDA RIASSUNTIVA
Datazione 1598
Tipologia Palazzo gentilizio
Proprieta’ Ceduto dai baroni Gallelli, al coune di Badolato
Ristrutturazioni ignote le antiche, Una dopo il 1994 ad opera del
comune di Badolato
Modifiche strutturali Prima parte 1598-seconda parte rialzata 1610
Stato di conservazione Discreto
Destinazione Residenza a disposizione del comune di Badolato,
per iniziative culturali
Indirizzo Vicolo Gallelli n 13

LE FONTI.

  Annuario della nobiltà Italiana. Edizioni SAGI 2006-2010 Rivista Araldica del Collegio araldico romano. 1991 articolo di F. von Lobstein. Decano Nobiliare Calabrese, edizioni C.C.C.V. 2010 Stemmario Nobiliare Calabrese, edizioni C.C.C.V. 2010Rivista Araldica Calabrese, quadrimestrale settembre-dicembre 2008 -Edizioni del C.C.C.V.Rivista Araldica Calabrese, quadrimestrale gennaio-aprile 2009-Edizioni del C.C.C.V. Rivista Araldica Calabrese, quadrimestrale maggio-agosto 2009-Edizioni del C.C.C.V.Rivista Calabrese di caccia alla volpe a cavallo, quadrimestrale settembre-dicembre 2009. edizioni C.C.C.V. Storia medioevale di Badolato, dello storico Antonio Gesualdo. Edizioni Frama Sud 1986 Storia medioevale e moderna di Badolato, dello storico Antonio Gesualdo. Edizioni Frama Sud 1988 Storia politica di Badolato dal 1799 al 1999. dello storico Antonio Gesualdo. Edizioni Frama Sud. 1999 Enciclopedia della Calabria fortificata, edizioni Monograpf. 1979 Settecento calabrese. di F.von Lobstein 2007 Ordini cavallereschi di uso legittimo in Italia, di Luciano di Poli. Tipografia dell' orso. 1991 Calabria infeudata di Gustavo Valente. 1996 Nobiltà e città Calabresi infeudate. Di Franz von Lobstin. Edizioni frama sud 1982 Il Movrano Militare Ordine di Malta e la Calabria, di Gustavo Valente. Baruffa editore 1996 Le ultime intestazioni feudali in Calabria. di Mario Pellicano Castagna, edizioni effemme. 1982 Elenco dei Titolati Italiani. Accademia Araldica Italiana. Edizioni 2008-2010


Home Page | Origini | Albero Genealogico | Parentele | Residenze | Titoli | Territorio | Cavalli di famiglia | Ritratti | Raccolta Foto | Pubblicazioni | Collegamenti | Antenati | Attuale Discendenza | Lo Stemma | Primogenitura | Attività | News | Link | Mappa del sito




Torna ai contenuti | Torna al menu